spamliberoSembrava che le acque si fossero calmate dopo l’ondata di spam dell’estate 2014 e dei primi di gennaio 2015, proveniente dagli account di Libero. Purtroppo in questi giorni il problema sembra ripresentarsi.

Sono tante le segnalazioni degli utenti di Libero che dicono di essere mittenti involontari di email pubblicitarie verso i loro amici.

Inizialmente può sembrare che il problema stia sul computer del mittente, attaccato da qualche virus che spedisce email a tutta la rubrica dei loro contatti. Ma il controllo del tracciato della mail rivela che la posta viene inviata da server diversi mettendoci di fronte ad un caso tecnicamente chiamato di spoofing (ovvero la falsificazione del mittente).

Ma come fanno i pirati a conoscere esattamente la nostra rubrica se non sono entrati nel nostro computer? La risposta più logica è pensare che non siano entrati nel nostro computer ma nei server di Libero, sulla quale c’è copia dei nostri contatti. Probabilmente i computer di Libero hanno una falla nella sicurezza e malgrado sul loro sito diano dei consigli su come evitare l’invio di spam, glissano sul fatto che il problema non sia degli utenti ma il loro.

Purtroppo i destinatari dello spam non possono fare molto per evitarlo, ma i mittenti hanno qualche strada da percorrere per cautelarsi dal problema.

Ricordo agli utenti windows che una scansione preventiva del proprio computer con un buon antivirus è sempre utile, ma in questo caso ci sono tutte le premesse per ritenere che il problema non nasca dagli utenti ma dal fornitore del servizio.

Metodo 1) Eliminare alla radice il problema dello spam da Libero

E’ il metodo più drastico ma sicuramente più efficace. Cancellare il proprio account di Libero e crearsene uno nuovo su un altro gestore di posta come iCloud, Gmail, Yahoo, Live. Prima di cancellarlo assicurarsi di aver esportato tutta la propria rubrica e i messaggi di posta importanti. (FORTEMENTE CONSIGLIATO) Continue reading “Nuova ondata di spam da Libero.it, come evitarlo?” »

Live “Spring Forward”

Arriva l’evento Apple il 9 Marzo

650_1000_apple_evento_streamingE’ ufficiale Apple ha attivato la macchina organizzativa per un evento il prossimo  lunedì 9 marzo.

Il teatro dell’evento non sarà a Cupertino, ma all’interno di una vecchia conoscenza: lo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco. L’orario è il solito quello delle 10:00 AM ora californiana, ma in Italia invece delle solite 19 si inizierà alle ore 18:00.

L’invito, che assomiglia ad una polaroid, riporta il titolo “Spring forward.” vale a dire “Primavera anticipata.”. Considerando che la società aveva detto che l’Apple Watch sarebbe arrivato ad aprile, probabilmente l’anticipazione si riferisce a questo.

Sarà mostrato l’Apple Watch definitivo? Arriverà l’app Foto per Yosemite? Lo scopriremo il 9 marzo. Segnatevi l’appuntamento e il link della nostra diretta.

Inoltre così come per i precedenti eventi, Apple trasmetterà in diretta streaming sul suo sito web l’esclusivo evento di lunedì 9 Marzo che, quasi sicuramente, vedrà come protagonista il tanto atteso Apple Watch.

Aggiungi l’evento al calendario

iPadProDomenica di San Valentino mi sono dedicato al mio amore… la Apple :D . Così sono andato a rivedere tutte le voci ed i vari rumors  che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, in attesa di un prodotto completamente nuovo. Ecco quindi un elenco, schematico e concentrato dei vari rumors:

  • Sulla base della documentazione Apple, sembra che si stia lavorando su una macchina elettrica, 9to5Mac ha aggiunto un dettaglio vale la pena conoscere: Infatti a Cupertino anche in passato hanno assunto esperti che arrivavano dal mondo delle auto e infine hanno lavorato sul hardware Apple. Così aver assunto dei tecnici tra i più esperti del mondo automobilistico non implica necessariamente che in futuro andremo a vedere una iCar.
  • Da letemsvetemapplem, invece arriva una presunta data nella quale potrebbero essere presentati due nuovi prodotti: il 24 febbraio infatti potremmo vedere un nuovo MacBook Air e l’arrivo del misterioso grande iPad Pro.
  • “iPad Pro”, di questo fantomatico iPad sono trapelate alcune fotografie da prendere con le pinze perché potrebbero essere tranquillamente falsi. E sono quelle che si possono ammirare qui sopra.
  • Tra le varie voci ricordiamo quelle su Beats, infatti sembra esistere una pista che potrebbe portare l’app di streaming musicale come nativa su iOS 8.4. E sarebbe già in fase di test nei laboratori di Cupertino, anche se  la data di uscita non è confermata.
  • Se pensate che il  TouchID è già molto preciso nel riconoscere la nostra impronta digitale, preparatevi: l’iPhone che Apple vuole lanciare quest’anno dovrebbe avere un sensore più efficiente.
  • Concludiamo con un aneddoto: tutti i produttori di custodie stanno iniziando a produrre e vendere cover per iPhone che non sono ancora stati presentati (in base alle misure filtrate su internet) Apple in questa occasione si impegnerà molto per generare confusione sulle misure!

Quanto di vero ci sia nei precedenti rumors non lo sappiamo solo il tempo ce lo dirà.
Enjoy

iphoto-fotosApple ha  rilasciato il nuovo sistema operativo per Mac agli sviluppatori, si tratta di OS X 10.10.3 beta che introduce la nuova applicazione Foto. Gli sviluppatori possono ottenere il nuovo firmware beta direttamente dallo strumento di aggiornamento del software Mac App Store o attraverso il Centro per sviluppatori.

La nuova applicazione, Foto, che andrà a sostituire la vecchia iPhoto, organizzerà automaticamente la libreria di foto e aiuta a perfezionare le vostre foto con strumenti di editing completi. È anche possibile memorizzare le foto e i video nel cloud utilizzando iCloud Photo Library, e accedervi su tutti i dispositivi. Vediamo le nuove funzionalità di tale nuova applicazione:

  • Sfogliare le foto per ora e luogo in Momenti, collezioni, e vista anni,
  • Navigare nella libreria utilizzando foto, condivisioni, album e Progetti schede,
  • Conservare tutte le foto e video in iCloud Photo Library nel loro formato originale e in piena risoluzione.
  • Accedere alle foto e video archiviate su iCloud dal proprio Mac, iPhone, iPad, o iCloud.com con un browser web
  • Perfezionare le foto con strumenti di editing semplici da usare e che permettono di ottimizzare con un solo click regolazioni di precisione con controlli dettagliati
  • Creare album fotografici di qualità professionale con strumenti semplificati, nuovi temi sviluppati da Apple, e nuovi formati
  • Stampe in nuovi formati anche panoramici.

Inoltre Apple ha aggiunto un avviso alla pagina ufficiale dedicata ad Aperture, Continue reading “Prepariamoci a salutare iPhoto, arriva Foto” »

van2Le strade di San Francisco sono state invase da una flotta di monovolume equipaggiate con almeno 12 fotocamere e quello che sembra essere un sensore LiDAR per ottenere un immagine tridimensionale dei  dintorni. La notizia diventa interessante quando alla Motorizzazione Civile della California, queste auto risultano appartenere ad Apple.

La tecnologia non differisce troppo da quella che utilizza Google per le proprie auto, probabilmente nei prossimi anni avremo una versione di Street View per l’App Mappe di Apple con la vista panoramica a livello strada.

Queste nuove funzioni non solo accorceranno la distanza tra le mappe di Google e quelle Apple, ma serviranno ad aumentare l’affidabilità delle Mappe made in Cupertino. Apple potrà, quindi, offrire facili transizioni tra la vista aerea in 3D, il Flyover, fino al livello strada, migliorando di granulosa il servizio offerto da google. Continue reading “Strane auto di Apple avvistate per le strade americane (VIDEO)” »

SlowShutterCi sono vari modi per conoscere le applicazioni che diventano gratuite nell’ App Store, anche per un breve periodo di tempo. Esiste però una via poco conosciuta, ed io sono il primo ad usarla poco. Si tratta dell’app ufficiale dell’Apple Store per iOS.

IN quest’app oltre a trovare i prodotti Apple, hongo tanto potremo scaricare delle App gratuite in questo caso si tratta di Slow Shutter, una applicazione fotografica che ci permette di realizzare foto con una esposizione lunga.

Ci sono varie opzioni per la chiusura dell’otturatore che sono 1, 3 o 10 secondi, si può aggiustare in tre modi (luce, normale e notte), l’applicazione offre tutto il necessario per realizzare foto in tantissime condizioni.

Se la cercate sull’App Store la troverete con un prezzo di €1,99. Però se accedete dall’app Apple Store ci collegherà all’app store e verrà inserito un codice per il download gratuito.

Come scaricare l’app Slow Sutter:

  • Installa l’app Apple Store sul tuo iPhone (Se non l’avete già dentro il dispositivo)
  • Aprite l’app  andate su Negozi e scorrete a destre fino a trovare un banner con la pubblicità di Slow Shutter
  • Segui le istruzioni a video per scaricarla

Schermata 2015-01-29 alle 21.59.40

La madre degl’imbecilli è sempre incinta!

Gli imbecilli in questione sono i soliti malfattori internauti che con l’invio di email cercano d’ingannare i poveri malcapitati al fine di acquisire dati personali, finanziari o codici di accesso. Questa pratica è riconosciuta dai più con il nome di “Phishing” ovvero – citando Wikipedia – un tipo di truffa effettuata su Internet, un’attività illegale che sfrutta una tecnica di ingegneria sociale: il malintenzionato effettua un invio massivo di messaggi di posta elettronica che imitano, nell’aspetto e nel contenuto, messaggi legittimi di fornitori di servizi; tali messaggi fraudolenti richiedono di fornire informazioni riservate come, ad esempio, il numero della carta di credito o la password per accedere ad un determinato servizio. Anche se questo tipo di truffa è per la maggior parte perpetrata usando la posta elettronica, non mancano casi simili che sfruttano altri mezzi, ad esempio i messaggi SMS.

In questi giorni, molti utenti iCloud, lamentano di aver ricevuto le predette ingannevoli email. E’ consigliabile quindi, come norma generale, non inviare mai dati della carta di credito, password degli account o altre informazioni personali importanti tramite un’email.

Le aziende inoltre hanno l’obbligo di dichiarare nelle loro comunicazioni che non richiederanno mai dati riservati ai clienti tramite email.

Schermata 2015-01-31 alle 14.29.47

Nel caso specifico, la Apple ha giustamente introdotto un servizio di segnalazione di questa tipologia di truffa raggiungibile dal seguente URL:
http://support.apple.com/it-it/HT4933.

Basterà seguire le semplici istruzioni per inviare l’idonea segnalazione e permettere all’ufficio legale della Apple Inc. e alle autorità di evitare che in futuro vengano ricevute email di phishing.

screen-shot-2015-01-29-at-7-08-22-pm

Apple ha rilasciato iTunes 12.1 per OS X Yosemite. L’aggiornamento include un nuovo widget iTunes per il Centro notifiche.

Il widget di iTunes mostra quale canzone sta suonando, permette di mettere in pausa il brano corrente, saltare al brano successivo, o scegliere come favorito il brano corrente. Se si sta ascoltando iTunes Radio, è possibile anche fare clic su un pulsante per acquistare il brano in riproduzione, proprio all’interno del widget.

L’aggiornamento include anche miglioramenti delle prestazioni durante la sincronizzazione di un dispositivo iOS ad iTunes.

iTunes 12.1 può essere scaricato tramite la scheda “Aggiornamenti” nel Mac App Store.

AppleNuoveDiviseApple come sappiamo bene non lascia nulla al caso ed anche dietro le t-shirt dei dipendenti Apple c’è uno studio importante. Per un periodo, nei primi anni della società, Steve Jobs ne fece anche realizzare alcune commemorative, attualmente molto ambite dai collezionisti.

Oggi sono utilizzate dai dipendenti degli Apple Store per identificarsi. È la loro divisa e consente di individuare velocemente il personale nei negozi. Per alcuni anni ogni ruolo professionale ha anche avuto un colore dedicato, ma ad oggi tutti i dipendenti indossano la stessa maglia.

Visto che Angela Ahrendts, nuovo capo degli Apple Store, ha lavorato per Burberry, nota firma di moda, non poteva che arrivare un cambio di outfit. Molto presto i dipendenti riceveranno delle nuove maglie.

A partire dal 2 Febbraio entrando in Apple Store troveremo delle uniformi completamente nuove iniziando ad avere una versione estiva ed una invernale, in quest’ultimo caso con l’aggiunta di maniche di colore bianco, le nuove t-shirt avranno un colore blu più scuro delle precedenti. Il logo della società, inoltre, passerà dal centro del petto ad una posizione più marginale, in alto a destra. Probabilmente serve ad evitare che lo sguardo si soffermi sul petto. Continue reading “Il 2 febbraio i dipendenti degli Apple Store cambieranno leggermente abbigliamento” »