Schermata 2014-07-21 alle 14.46.22L’iTunes Festival torna a Londra per la consueta 30 giorni di musica dopo la visita in Texas durante SXSW all’inizio di quest’anno. Come di consueto il calendario dei concerti è popolato da alcuni dei più importanti artisti del momento, tra cui Maroon 5, Pharrell Williams, Beck, Sam Smith, Blondie, Kylie, David Guetta, 5 Seconds of Summer, Calvin Harris, Chrissie Hynde e molti altri.

Oltre 60 concerti completamente gratuiti sparsi per tutto il mese di settembre. I più fortunati potranno ottenere i biglietti per assistere dal vivo al leggendario teatro Roundhouse partecipando ad alcuni concorsi, mentre il resto dovrà accontentarsi di seguire in diretta attraverso qualsiasi dispositivo iOS, computer con iTunes o Apple TV.
“L’iTunes London Festival torna con un altro spettacolare grande cast di musicisti di fama mondiale e nuovi talenti,” ha affermato Eddy Cue, vice president Internet Software and Services di Apple. “Questi spettacoli dal vivo catturano il cuore e l’anima di iTunes e ci piace offrirli ai nostri clienti presso la Roundhouse, ed anche ai milioni di persone che li seguiranno in tutto il mondo libero.”

Fin dalla prima edizione del Festival che si tenne presso l’Istituto per l’Arte Contemporanea a Londra nel 2007, si sono alternati più di 430 artisti di fronte a oltre 430.000 fan, e decine di altri milioni hanno seguito i concerti online.

Sito Ufficiale | iTunes Festival 2014

Nike lancia oggi una nuova applicazione chiamata Nike Football (o Nike Soccer negli Stati Uniti), che fungerà da hub per tutte ciò che riguarda Nike ed il calcio con contenuti esclusivi, sessioni con gli atleti e molto altro. Nike Football App include alcune caratteristiche sociali che consentono agli utenti di organizzare i propri giochi pick-up, trash talk tra amici e compagni di squadra, e  molto di più:

Un altro aspetto interessante della app è che Nike la userà come l’unico posto per potersi registrare agli eventi di prova della Nike Academy,  presso il St. George’s Park National Football Centre nel Regno Unito.

“Nike Football è un’app gratuita che ti permette di giocare di più, seguire gli atleti, i prodotti, gli eventi e la community che rivoluzionerà il gioco del calcio. Tutto il meglio di Nike Football direttamente nelle tue mani. Rimani in contatto con i tuoi amici usando la chat e le esclusive emoji Nike Football. Raduna velocemente i tuoi compagni per giocare a calcio scegliendo il luogo e l’orario. Tieni facilmente traccia di chi accetta l’invito. Scopri prima di tutti i lanci dei nuovi prodotti e segui da vicino i più grandi giocatori del mondo con contenuti esclusivi e la possibilità di interagire con loro. Registrati per esclusivi provini con la Nike Academy. Non perderti nulla.”

L’applicazione Nike Football / Soccer è disponibile per iPhone su App Store gratuitamente.

Chi non conosce i coltellini svizzeri, gli indispensabili attrezzi che nel tempo sono stati oggetto di innumerevoli integrazioni e imitazioni? Tre americani hanno deciso di farne una ennesima versione, adattata alle esigenze della vita moderna.

Così è nata l’idea di MiKey, un attrezzo che fa pensare subito alla chiave di un’automobile, ma che offre una considerevole quantità di strumenti.

I classici non possono mancare e per questo troviamo, tra gli altri, l’apribottiglie, due cacciaviti, un apriscatole, un levagraffette, un tagliacarta e altro.

L’aspetto interessante del tool è dato però dalla presenza di un caricatore per smartphone che, grazie a una piccola batteria da 570 mAh che fornisce all’incirca tre ore di autonomia, permette di usare uniPhone, uno smartphone basato su Android (grazie rispettivamente a un connettore Lightning e a unoMicro USB) o un Windows Phone.

Si ha la necessità urgente di conservare dati? Nessun problema, la MiKey dispone di uno storage di 32 Gb(massimo), gestibili tramite Bluetooth. E se non ci ricordiamo dove l’abbiamo messa, una app consente di ritrovarla con facilità.

Anche questo è un progetto finanziato tramite crowdfunding, gli inventori hanno chiesto 4000$ e al momento ne hanno raccolto 5500.

I prezzi sono molto variabili, per la versione con 32 Gb di storage si devono sborsare 55$ e la consegna è prevista per ottobre 2014.

Dalla WWDC 14 sono uscite due grosse novità iOS 8 (da qualcuno simpaticamente ribattezzato “io Sotto” ) e Mac Os X Yosemite. Mentre per iOs 8 si tratta di grandissime migliorie Yosemite è proprio decisamente rinnovato con delle aggiunte che rendono anche la connettività con iPhone più immediata. Per questo motivo senza tediarvi ancora, vi lascio alla visione del video.

1401455765-077158-29Non so se avevate qualche dubbio, ma adesso sarà sciolto perché iOS 8 sarà ufficialmente presentato durante il WWDC 2014 che inizierà lunedì, 2 giugno.

Lo rivela un banner in fase di montaggio presso il Moscone Center, il luogo che ospiterà l’evento. Il banner mostra un enorme 8 al centro dello schermo. Da notare lo sfondo: dell’acqua come in un Oceano. Che cosa significa il mare? C’entra qualcosa la grafica?

DSCF8420_verge_super_wideNella stessa area è stato rivelato anche un altro banner: quello per OS X.

La grafica mostra un’enorme X al centro, ad indicare 10. Siccome il nuovo OS X dovrebbe chiamarsi OS X 10.10, molto probabilmente la società ha deciso di chiamarlo semplicemente X, anche se in questo modo suonerebbe come OS X X, oppure OS X.X. Chissà.

Il nome in codice dovrebbe riguardare una montagna, visto che lo sfondo mostra una parete rocciosa. Sarà lo Yosemite? Scopriremo le novità il prossimo 2 giugno. Vi ricordo che OS X è diventato gratuito, quindi l’update sarà disponibile senza balzelli.

Lo scopriremo insieme lunedì.

GMedicaUn progetto ambizioso e innovativo nato a Cosenza e realizzato senza finanziamenti pubblici. Semplice da utilizzare, innovativo nei contenuti e valorizzato da una grafica pulita e di qualità: uno strumento che contribuisce a semplificare la fruizione del servizio di Guardia medica.

Una app utile: dimostrazione che un’idea brillante nasce spesso dalla constatazione di un vuoto, di una criticità.

Mario Vuono, founder e CEO di Guardia Medica Mobile  (GMM), ha ventisette anni, è di San Fili ed è titolare dell’agenzia Urban Communication.

Proprio lui spiega la nascita di un’applicazione che, da pochi giorni pubblicata nei principali web store, sta già riscuotendo un importante gradimento: «durante un viaggio fuori regione provai a contattare e raggiungere una Guardia medica: l’impresa non fu semplice. Pochi giorni dopo ero al lavoro per Guardia Medica Mobile (GMM), una app snella e facile da utilizzare, che rende un servizio importante al cittadino: se noi italiani “abusiamo” del Pronto Soccorso è anche perché spesso risulta complicato contattare e localizzare il presidio di Guardia medica più vicino».

 

Guardia Medica

di Mario Vuono

Gratis
Guardia Medica

Categoria: Medicina, Salute e benessere
Aggiornamento: 04.04.2014
Versione: 3.0
Peso: 1.62 MB
Lingue: English
Valutazione: 4.5
Requisiti: iPadMini4G, iPhone4S, iPadMini, iPadThirdGen, iPadThirdGen4G, iPad 2 3G, iPhone5, iPhone5c, iPadFourthGen4G, iPhone 4, iPadFourthGen, iPhone5s, iPad 2 WiFI, iPodTouchFifthGen
Voto:

Realizzato da Aratunda

L’applicazione, infatti, permette agli utenti l’accesso a un database in cui sono inseriti, nel dettaglio, i contatti di tutte le Guardie mediche attive sul territorio italiano. Di facile e immediata consultazione, la visualizzazione delle informazioni è resa possibile da un sistema simile a quello che regola i più importanti motori di ricerca disponibili sul web.

In GMM le Guardie mediche sono archiviate e rintracciabili, all’interno dell’applicazione, in base ai seguenti filtri e relativi riferimenti: regione; provincia; città; codice avviamento postale; indirizzo civico; numero di telefono.

Il servizio copre l’intero territorio nazionale ad esclusione della Valle d’Aosta, regione in cui il servizio di Guardia medica non è attivo.

Il downolad dell’app è gratuito

 

CompleannoCalmug

Preparate le candeline, digitali naturalmente, e gli auguri, online: il 1 aprile 2001 il  sito www.calmug.org vedeva la luce. Nato da un’idea di Renzo Curatola nel lontano Aprile del 2001, è uno dei gruppi di utenti Macintosh più attivi in Italia. Infatti, pur operando al sud del paese,  lontano dai grandi eventi Apple che avvengono all’estero o nel Nord d’Italia, riesce ad offrire a un pubblico sempre più vasto servizi e risorse per i computers della mela altrimenti introvabili a queste latitudini.

Negli ultimi mesi vari impegni e problemi hanno rallentato la corsa del calmug e le notizie non più aggiornate e fresche come prima, ma teniamo duro certi di tornare presto con molte novità come facciamo ormai da ben 13 anni.

Da parte di tutto lo staff, i migliori auguri a voi soci, lettori e a tutta la community che in questi anni ha vissuto l’esperienza Calmug,  grazie a Voi che da sempre siete la nostra forza.

Auguri a tutti

CarPlayApple si appresta a fare il suo ingresso nel mondo dei motori. E lo fa con l’annuncio di CarPlay, la sua prima piattaforma messa a punto appositamente gli automobilisti. La conferma è arrivata con un comunicato ufficiale, rilasciato da Cupertino proprio alla vigilia dell’apertura del Salone di Ginevra.

CarPlay offre agli utenti iPhone la possibilità di spostare tutte le attività dal display dello smartphone a quello della macchina. In questo modo si possono effettuare chiamate, utilizzare mappe, inviare e ricevere messaggi e ascoltare musica in maniera intuitiva e, soprattutto, sicura.

La chiave di tutto è Siri, l’assistente vocale Apple, che consente di controllare le operazioni solo con la voce, in modo da ridurre le distrazioni di chi è alla guida. Una volta che l’iPhone è collegato ad un veicolo con l’integrazione CarPlay, infatti, Siri consente di accedere ai contatti, effettuare chiamate o ascoltare messaggi vocali. Se si vuole scrivere un messaggio, ad esempio, è sufficiente dettarlo a Siri. E quando arriva la risposta, o qualsiasi notifica, Siri la legge al conducente.

Non potevano mancare le funzioni legate alle mappe, che consentono una fruizione dei percorsi molto intuitiva, e basata anche sulle precedenti esperienze di guida. Si possono chiedere le indicazioni usando Siri, e i percorsi vengono visualizzati sul display dell’auto. CarPlay, inoltre, supporta un buon numero di applicazioni audio, come Spotify o iHeartRadio. In questo modo è possibile ascoltare la propria musica preferita o i programmi radio comunicando direttamente con l’interfaccia. Ma non è tutto: è possibile accedere anche alla musica, ai podcast e agli audiolibri salvati sull’iPhone.

carplaytouch

I veicoli Ferrari, Mercedes-Benz e Volvo saranno i primi a supportare CarPlay, ma l’elenco delle case in cui il sistema sarà disponibile in futuro è lungo, e comprende BMW Group, Ford, General Motors, Honda, Hyundai Motor Company, Jaguar Land Rover, Kia Motors, Mitsubishi Motors, Nissan Motor Company, PSA Peugeot Citroën, Subaru, Suzuki e Toyota Motor Corp.

“CarPlay è stato progettato da zero per fornire agli automobilisti un’esperienza incredibile utilizzando il proprio iPhone in macchina – ha affermato Greg Joswiak, vice presidente di Apple iPhone e iOS Product Marketing . “Gli utenti iPhone vogliono sempre i loro contenuti a portata di mano e CarPlay consente ai conducenti di utilizzare il loro iPhone in macchina riducendo al minimo le distrazioni”. 

CarPlay sarà disponibile come aggiornamento di iOS 7, funziona solo con i modelli 5s, 5c e 5 e sarà disponibile in un numero selezionato di vetture già dal 2014.

osx10.9.2A seguito di un ampio processo di sviluppo beta, Apple ha appena rilasciato OS X 10.9.2 Mavericks agli utenti finali. L’aggiornamento porta alcune nuove funzionalità e miglioramenti, tra cui:

- Aggiunta la possibilità di effettuare  e ricevere chiamate audio FaceTime
- Aggiunto il supporto per l’avviso di chiamata per chiamate audio e video FaceTime
- Aggiunta la possibilità di bloccare messaggi iMessage in entrata da mittenti individuali
- Migliorata la precisione del conteggio dei messaggi non letti in Mail
- Risolto un problema che impediva a Mail di ricevere nuovi messaggi da alcuni provider
- Migliorata la compatibilità del riempimento automatico in Safari
- Correzioni Audio, VPN e di VoiceOver

Le note di rilascio non fanno menzione del bug di sicurezza SSL che è stata scoperto su iOS alla fine della scorsa settimana, ma è una correzione presente in questo nuovo aggiornamento OS X.

L’aggiornamento è disponibile su Mac App Store nella scheda Aggiornamento Software e pesa circa 460 MB.

TelegramlogoFacebook potrebbe aver accettato di pagare fino a $ 19 miliardi di dollari per  WhatsApp , ma il risultato è che sono le app rivali ad avere un afflusso di nuovi utenti impressionante.

Il primo è Telegram Messenger, che in due giorni ha avuto oltre 5 milioni di nuovi utenti. Inoltre Telegram è l’app più scaricata per iPhone in 48 paesi,  ha rivelato ieri sera tardi (23 febbraio), attraverso il suo account Twitter ufficiale .

E’ un numero sorprendente per un app che di recente, ottobre 2013, aveva circa 100.000 utenti attivi al giorno . Per caso gli utenti di WhatsApp sono in fuga da Facebook? Probabilmente si, infatti non è un caso che Telegram, abbia avuto questo boom di account, questo boom si è solo amplificato quando il servizio di IM WhatsApp è stato indisponibile per quattro ore.

Telegram non è stato immune da problemi tecnici durante il fine settimana, proprio a causa del grande numero di nuovi utenti . ” A causa del tasso di crescita folle in Europa c’è stato un downtime di 2 ore oggi . Stiamo aggiungendo server , ma ci vuole tempo ” ha twittato la società.

Telegram

” Ci aspettavamo di 1 milione di registrazioni al giorno max ; 5.000.000 registrazioni quotidiane è da pazzi” ha twittato la società dell’aereoplanino di carta rispondendo ad un utente, prima di aggiungere che: “Francamente, avremmo preferito una crescita organica graduale . Il nostro piano era di essere pronti per questo tipo di crescita in 2 mesi, non adesso.” Continue reading “L’App di messaggistica Telegram conta 5 milioni di nuovi utenti dopo la vendita di WhatsApp” »