A quanto pare nel dipartimento di marketing e pubblicità a Cupertino hanno lavorato sodo, infatti, in poche ore lanciavano nuovi video per la campagna “Ahot on iPhone 6″, e successivamente veniva presentata la loro nuova campagna pubblicitaria, incentrata ancora sul dispositivo di punta della società, sì, l’iPhone.
“Se non è un iPhone, non è un iPhone” è il nome della nuova campagna che cerca di continuare il posizionamento di iPhone. E sì, il motto che ci porta immediatamente alla campagna lanciata con l’iPhone 4 nel 2012: “Se non hai un iPhone, non hai un iPhone”, che gioca allo stesso modo ripetendo il nome del prodotto.
Questa nuova campagna è composta, per il momento, da due annunci, il primo dal titolo “Loved”, che mostra un sacco di persone in varie situazioni, attraverso la ripetizione costante di dispositivi intorno allo schermo, lo spot dice che, il 99% degli utenti iPhone… lo amano.

Il secondo, dal titolo “Hardware e Software” si potrebbe dire che esalta una delle grandi caratteristiche e vantaggi che l’iPhone ha nei confronti di competitors, il fatto che hardware e software sono progettati da Apple stessa. Ovviamente, è anche un riferimento a Samsung e Android, come sappiamo, è il sistema operativo progettato da Google, adattato da altri produttori e installato in una varietà di dispositivi. In particolare ci vengono mostrati i profili dell’iPhone 6 che come molti di voi sapranno sono stati esattamente copiati da samsung nel loro galaxy S6.

Come si vede, entrambi gli annunci sono molto in linea con la tradizione Apple, diretta, con la musica che fa un buon accompagnamento e la voce che ci dice una parte di ciò che vediamo e vuole trasmettere l’azienda.
Cosa ne pensate della campagna?

testaterzaA circa 6 mesi dalla seconda edizione il Komics Reggio Calabria, arte e cultura del fumetto, giunge alla sua terza edizione, è composto dall’insieme di una serie di eventi trainati da un tema comune, il fumetto.

Komics Reggio Calabria è un evento dedicato alle arti figurative in generale ed in particolare al fumetto, all’animazione, ai giochi, ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico. Alla terza edizione, parteciperanno: specialisti del settore provenienti da tutta Italia; la Casa Editrice Shockdom con gli autori, Fraffrog, Rincione (Pee Show), Chiappara (Prenzy) Iemmola, Seforart, Polizzo; Sergio Gerasi (Casa Editrice Sergio Bonelli & Casa Editrice BAO) che ha relizzato per il Komics Reggio Calabria un disegno inedito di Dylan Dog; incontro con alcuni autori calabresi e non: Pasquale Qualano (Zenescope Entertainment), Luca Maresca (Casa Editrice Sergio Bonelli), Andy Ventura, Mirco Pierfederici (Marvel, Scuola internazionale di comics) Umberto Giampà ed Emilio Amaddeo (autori della locandina della III edizione del Komics Reggio Calabria), Vincenzo Raimondi, Danilo Sirianni DAS, Dick e Cok, Antonio Federico, Antica (Agostino Massimo Mano & Antonio Cittadino), Giovanni Pirrotta, Anna Leotta, Lit&Pony (Fabiana Suraci e Debora Guzzo), Feaji. A fare parte della kermesse di artisti: Leonardo Graziano (doppiatore); gli youtubers Marco Merrino, NerdKitchen e Fraffrog; Tornei Games, Contest Cosplay e un concorso per giovani talenti. Inoltre, parteciperanno le associazioni della Croce Rossa Italiana e l’ADSPEM Reggio Calabria. Il Komics Reggio Calabria ospiterà la mostra “Sulla stessa barca” è un’iniziativa benefica nata, in Sicilia, dopo il tragico evento del 3 ottobre 2013 nel quale oltre 360 naufraghi persero la vita al largo delle coste di Lampedusa, con oltre 53 opere di disegnatori di fumetti professionisti e La Scuola di Fumetto di Palermo.

Il Komics Reggio Calabria si svilupperà in aree tematiche:

Continue reading “Terza edizione del Komics Reggio Calabria dal 9 al 12 luglio alla Villa Comunale” »

 MusicVolete provare Apple Music gratis e senza incappare nel rinnovo automatico? Ecco la guida per divertirvi senza rischi col nuovo servizio di streaming Apple.
In concomitanza con l’arrivo del prossimo major update del sistema operativo mobile di Apple, la versione iOS 8.4, è previsto anche il debutto del servizio nuovo di zecca Apple Music, attraverso il quale la compagnia di Cupertino prende d’assalto l’ambiente dello streaming musicale.

Apple Music costa 9,99€ al mese per singolo utente, e 14,99€ al mese per il piano familiare; i primi tre mesi, tuttavia, sono assolutamente gratuiti e si può usufruirne senza dover per forza lasciare attivo il rinnovo automatico. Ecco come si fa, ma prima qualche informazione rapida sul servizio.

5 cose da sapere su Apple Music

  • Disponibilità: Per utilizzare  Music, occorre installare su Mac OS X 10.4 e iTunes 12.2; su iPhone e iPad, invece, occorre aggiornare a iOS 8.4. In futuro, Apple espanderà il servizio anche su Apple TV e Android.
  • Contenuti: Una volta attivato l’abbonamento, avrete a disposizione quasi tutto l’archivio musicale di iTunes, con alcune eccezioni di rilievo tipo i Beatles. Ci saranno invece gli AC/DC, benché in passato si fossero schierati contro lo streaming musicale.
  • Preferenze: Per far capire ad Apple Music quali brani proporci, basta toccare con un dito le bolle col genere che ci interessa: il tocco a un dito indica una preferenza normale, mentre un tocco a doppio dito segnala un amore spassionato. Una volta istruito, il sistema proporrà canzoni e autori in modo smart nella sezione “Per Te.”

Continue reading “Provare Apple Music (senza rinnovo): Guida Completa” »

Apple Music è online

Dopo più di un anno di voci e speculazioni dall’acquisto di Beats, possiamo finalmente dire: Apple music è finalmente disponibile. Con iTunes il modello di musica in streaming vede finalmente la luce dopo anni di tentativi, e lo fa con il sostegno della stragrande maggioranza degli artisti dopo le battaglie riguardanti i guadagni.
Il lancio è avvenuto con l’arrivo di iOS 8.4 su iPhone e iPad, e con una nuova versione di iTunes disponibile sia per Windows e OS X. Basta effettuare questi aggiornamenti e si può iniziare ad usarlo.

E ‘ufficiale: Apple entra nella musica in streaming e conferma questo modello come un passo verso il futuro.

Ricordiamo che Beats 1 radio ha iniziato a trasmettere da qualche ora, quindi, se stai leggendo questo articolo puoi andare a testare le canzoni del catalogo in streaming, le playlist raccomandate ed ancora vedere ciò che gli artisti mettono nei loro nuovi profili sociali.

Da ora il tempo per esplorare e scoprire tutti i dettagli che Apple Music ha ancora nascosti. Se ti registri ora, è possibile utilizzarlo completamente gratuito fino al 30 settembre.

Schermata 2015-06-29 alle 11.23.50
In una domenica dalle temperature di piena estate continuano ad arrivare informazioni più specifiche sul lancio di Apple Music. Infatti, il direttore del servizio ed ex CEO di Beats Musica Ian Rogers ha confermato nel suo blog che iOS 8.4 arriverà il Martedì 30 giugno alle ore 17:00 in italia (le 8:00  a San Francisco).
Apple Music arriverà sui nostri dispositivi con iOS 8.4, per cui l’aggiornamento dovrebbe coinvolgere l’attivazione del nuovo servizio di musica automaticamente. Beats Radio 1 inizierà a trasmettere un’ora dopo, alle 18:00 in Italia e  alle 9: 00 a San Francisco.

650_1200L’azienda non ha risparmiato nessuno sforzo per richiamare l’attenzione su Apple Music: canzoni in distribuzione esclusiva ed un grande spazio pubblicitario a Times Square… devono usare la forza di iTunes per attirare gli utenti dei servizi rivali. Infatti in molti già stanno chiudendo il proprio abbonamento Spotify, in attesa di Apple Music.

Apple Music erediterà la possibilità di caricare le canzoni che non sono nel catalogo di iTunes, come già facciamo in iTunes Match. E sembra si possano inserire fino a 100.000 brani sulla nuvola.

In ogni caso, con artisti indipendenti in streaming pronti a sbarcare su iTunes Music, non credo che dovremo mettere online troppe canzoni per conto nostro.

Day One Apple Watch LIVE

dayone

Timeline @Calmug

Hashtag #Calmug

DayOneAPpleWatchIl Calmug seguirà il lancio dell’Apple Watch dall’Apple Store Centro Sicilia di Catania.

Il sito ufficiale è stato da poco aggiornato segnalando le ore 07:01 del 26 Giugno.

Come sempre al lancio di un nuovo prodotto, le scorte saranno limitatissime quindi vi consigliamo di impostare una sveglia se volete essere tra i primi a riceverlo. Probabilmente le vendite verranno gestite online con spedizione a casa o con il ritiro in store. Tuttavia la strategia di vendita dipenderà direttamente dalle scorte dedicate ai nostri negozi e quindi non possiamo fornire alcuna notizia certa. Non è detto che si troveranno scorte sufficienti negli store fisici.

Abbiamo contatta Apple che ci ha rivelato qualche dettaglio sulla vendita in Apple Store ci saranno scorte molto limitate e probabilmente gli store apriranno o alle 7:01 o alle 8:00 restano segreti ancora i prezzi italiani pre questo dispositivo.

Il Calmug seguirà il lancio dell’Apple Watch dall’Apple Store Centro Sicilia di Catania tornate a leggerci più tardi per le ultime novità.

650_1200Oggi è il giorno in cui Apple ha deciso di pubblicare tutte le nuove versioni beta dei suoi sistemi operativi, a partire dalla seconda beta per watchOS 2, uno dei beta più attesi da quando il primo aveva ancora molti bug e scaricava la batteria in modo impressionante.
Finora non sono riportati sviluppi importanti, solo un miglioramento significativo delle prestazioni e gestione della batteria nonché l’accesso facilitato ai sensori attraverso WatchKit e ClockKit.

Per scaricare  la seconda beta di watchOS, oltre ad essere uno sviluppatore, bisogna avere qualche beta di iOS 9 installato, accedere all’applicazione da Apple Watch da iPhone e l’opzione “Aggiornamento software” noi l’opzione appare per aggiornare OTA.
Naturalmente se si rilevano significativi sviluppi in questo beta 2 pubblicheremo a breve.
Maggiori informazioni | Apple Developer

IMG_0048Da pochi minuti Apple ha rilasciato iOS 9 beta 2, la seconda versione del sistema operativo che verrà rilasciato a Settembre. La Beta 1 ha già portato tante novità anche se i bug erano tantissimi, andiamo a vedere cosa e come cambia nella beta 2.

1. Apple continua a mantenere le promesse fatte durante la conferenza dell’8 Giugno. iOS 9 sarà più facile da installare anche sui dispositivi vecchi che hanno poco spazio. Infatti, grazie alla disponibilità di questa seconda beta, scopriamo che già dalla prima era stata inclusa una funzione molto utile per gli iPhone da 8 e 16GB. Tale funzione è in grado di cancellare automaticamente tutte le applicazioni installate, al fine di liberare spazio per il download del firmware. La stessa funzione poi, sarà in grado di riscaricare tutte le app rimosse dopo aver effettuato l’aggiornamento con successo.

IMG_0818

 

 

2. Migliora la traduzione in Italiano che riesce a coprire anche i nuovi menu e le nuove etichette aggiunte in iOS 9

3. In Impostazioni > Generali > Troviamo la voce Cerca all’interno della quale possiamo attivare o disattivare i suggerimenti di Siri. Siri suggerisce applicazioni, persone, luoghi e molto altro ancora, persino prima che iniziamo a scrivere. All’interno di questa schermata, oltre a decidere se desideriamo o meno l’opzione, potremo anche decidere selettivamente da quali applicazioni far attingere i dati, quindi quali interfacciare al sistema.(come potete vedere nella foto in alto)

4. Nella beta 1 di iOS 9, il ridisegnato multitasking risultava davvero velocissimo nello scrolling e nella chiusura delle applicazioni. Personalmente apprezzavo molto la velocità con la quale si riuscivano a “lanciare” le applicazioni verso l’alto per chiuderle, tuttavia le animazioni risultavano troppo veloci rispetto a tutte le altre animazioni del sistema. La beta 2 tecnicamente risolve questo “problema”, rallentandole leggermente.

5. Aggiunta l’icona al Widget “Batteria” presente nel centro notifiche, che compare soltanto quando un Apple Watch è abbinato al telefono e che consente di visualizzare il livello di batteria di entrambi.

IMG_0816

iOS 9 è compatibile con tutti i dispositivi sui quali è possibile installare iOS 8. Vale a dire:

  • iPhone 4S
  • iPhone 5
  • iPhone 5C
  • iPhone 5S
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPod touch 5G
  • iPad mini
  • iPad mini 2
  • iPad mini 3
  • iPad 2
  • iPad 3
  • iPad 4
  • iPad Air
  • iPad Air 2

Articolo in costante aggiornamento. Ricaricate questa pagina di tanto in tanto.

ello-ios-iphoneQualche tempo fa ci fu un bel po’ di interesse generale per Ello, un social network eticamente sostenibile. Visto che Facebook e altri social rivendono i dati generati dagli utenti, Ello si pose come obiettivo il non tracciare nulla e non inserire nessuna pubblicità. Un luogo utopico dove tutti possono collegarsi con altri, semplicemente per la voglia di farlo.

Il sistema ad inviti per iscriversi, forse troppo rigido ed in fase di sviluppo si è perfezionato col tempo. Ora è disponibile anche l’applicazione ufficiale per iPhone e iPad.

L’app consente di gestire la propria bacheca e vedere quella degli altri utenti. È possibile inserire video, testo, musica, GIF e molto altro, collegarsi con le persone e inserire link di servizi come Twitter, SoundCloud, Instagram e altri.

Il calmug ha chiaramente il suo account se vi va di aggiungerci: https://ello.co/calmug

L’app ha tante funzioni per consentire un pieno utilizzo della piattaforma, quindi potete sostituire il sito web con l’app se volete. Ello pesa 20 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store.