Schermata 2015-01-29 alle 21.59.40

La madre degl’imbecilli è sempre incinta!

Gli imbecilli in questione sono i soliti malfattori internauti che con l’invio di email cercano d’ingannare i poveri malcapitati al fine di acquisire dati personali, finanziari o codici di accesso. Questa pratica è riconosciuta dai più con il nome di “Phishing” ovvero – citando Wikipedia – un tipo di truffa effettuata su Internet, un’attività illegale che sfrutta una tecnica di ingegneria sociale: il malintenzionato effettua un invio massivo di messaggi di posta elettronica che imitano, nell’aspetto e nel contenuto, messaggi legittimi di fornitori di servizi; tali messaggi fraudolenti richiedono di fornire informazioni riservate come, ad esempio, il numero della carta di credito o la password per accedere ad un determinato servizio. Anche se questo tipo di truffa è per la maggior parte perpetrata usando la posta elettronica, non mancano casi simili che sfruttano altri mezzi, ad esempio i messaggi SMS.

In questi giorni, molti utenti iCloud, lamentano di aver ricevuto le predette ingannevoli email. E’ consigliabile quindi, come norma generale, non inviare mai dati della carta di credito, password degli account o altre informazioni personali importanti tramite un’email.

Le aziende inoltre hanno l’obbligo di dichiarare nelle loro comunicazioni che non richiederanno mai dati riservati ai clienti tramite email.

Schermata 2015-01-31 alle 14.29.47

Nel caso specifico, la Apple ha giustamente introdotto un servizio di segnalazione di questa tipologia di truffa raggiungibile dal seguente URL:
http://support.apple.com/it-it/HT4933.

Basterà seguire le semplici istruzioni per inviare l’idonea segnalazione e permettere all’ufficio legale della Apple Inc. e alle autorità di evitare che in futuro vengano ricevute email di phishing.

screen-shot-2015-01-29-at-7-08-22-pm

Apple ha rilasciato iTunes 12.1 per OS X Yosemite. L’aggiornamento include un nuovo widget iTunes per il Centro notifiche.

Il widget di iTunes mostra quale canzone sta suonando, permette di mettere in pausa il brano corrente, saltare al brano successivo, o scegliere come favorito il brano corrente. Se si sta ascoltando iTunes Radio, è possibile anche fare clic su un pulsante per acquistare il brano in riproduzione, proprio all’interno del widget.

L’aggiornamento include anche miglioramenti delle prestazioni durante la sincronizzazione di un dispositivo iOS ad iTunes.

iTunes 12.1 può essere scaricato tramite la scheda “Aggiornamenti” nel Mac App Store.

AppleNuoveDiviseApple come sappiamo bene non lascia nulla al caso ed anche dietro le t-shirt dei dipendenti Apple c’è uno studio importante. Per un periodo, nei primi anni della società, Steve Jobs ne fece anche realizzare alcune commemorative, attualmente molto ambite dai collezionisti.

Oggi sono utilizzate dai dipendenti degli Apple Store per identificarsi. È la loro divisa e consente di individuare velocemente il personale nei negozi. Per alcuni anni ogni ruolo professionale ha anche avuto un colore dedicato, ma ad oggi tutti i dipendenti indossano la stessa maglia.

Visto che Angela Ahrendts, nuovo capo degli Apple Store, ha lavorato per Burberry, nota firma di moda, non poteva che arrivare un cambio di outfit. Molto presto i dipendenti riceveranno delle nuove maglie.

A partire dal 2 Febbraio entrando in Apple Store troveremo delle uniformi completamente nuove iniziando ad avere una versione estiva ed una invernale, in quest’ultimo caso con l’aggiunta di maniche di colore bianco, le nuove t-shirt avranno un colore blu più scuro delle precedenti. Il logo della società, inoltre, passerà dal centro del petto ad una posizione più marginale, in alto a destra. Probabilmente serve ad evitare che lo sguardo si soffermi sul petto. Continue reading “Il 2 febbraio i dipendenti degli Apple Store cambieranno leggermente abbigliamento” »

Dubsmash invade il web!

Ma cosa diavolo è DubsmashSchermata 2015-01-29 alle 08.47.38

Dubsmash è un’applicazione per dispositivi iPhone e Android che permette di girare dei brevi video inquadrando se stessi in stile “selfie” con la fotocamera del cellulare. La particolarità è che nei video si devono doppiare in playback frasi più famose di film, serie televisive, personaggi famosi dello sport o addirittura cantare spezzoni delle canzoni del momento e in seguito condividerli su Youtube, Twitter e Facebook, Instagram, Vine … ovunque insomma!

L’applicazione contiene un lungo elenco di possibili suoni o frasi, suddivisi in categorie. Con l’opzione “aggiungi un suono” o dalla pagina Dubloader è possibile caricare qualsiasi tipo di traccia audio. Una volta decisa la frase o il suono che si vuole doppiare, si seleziona la traccia audio scelta e l’app apre automaticamente la fotocamera del cellulare per cominciare a registrare il video.

Di seguito due dei video del divertentissimo risultato ottenuto – e vi assicuro che non è per niente facile – dal nostro socio e amico Domenico Sartiano e la sua ragazza Samantha.

L’ Apple Watch arriverà ad aprile

iwatch

Tim Cook ha rivelato che l’orologio di Apple sarà disponibile nel mese di aprile, anche se una data precisa non è stata data. L’annuncio è arrivato durante la conferenza sui risultati economici.
Da alcune applicazioni basate su iPhone e si dice che l’obiettivo per la durata della batteria sia di 19 ore, anche se non si hanno troppe informazioni su questo punto. Apple sta inoltre progettando di consentire le operazioni di pagamento contactless anche sui vecchi iPhone accoppiandoli con l’orologio.
Il dispositivo è stato presentato nel mese di settembre a fianco dei più recenti iPhone. E ‘stato originariamente detto di essere disponibile nell'”Early 2015″ i primi mesi del 2015, ma Cook ha detto oggi che uscirà ad aprile. Aspettiamo pazientemente convinti che possa essere un oggetto meraviglioso.

Yosemite10.10.2

Apple ha rilasciato OS X Yosemite 10.10.2 tramite il Mac App Store. L’aggiornamento porta i cambiamenti che abbiamo dettagliata nella nostra precedente relazione:

  • Risolto il problema della disconnessione WiFi.
  • Risolto il problema del caricamento delle pagine.
  • Aggiunta la possibilità di sfogliare iCloud Drive in Time Machine.
  • Migliorata la sicurezza di Safari.
  • Risolto un problema di Spotlight per i contenuti delle email.
  • Migliorata la sincronizzazione audio e video quando si usano le cuffie Bluetooth
  • Migliorate le prestazioni VoiceOver
  • Risolti diversi bug

Incluso con OS X Yosemite 10.10.2 è arrivata l’ultima versione di Safari, la versione 8.0.3, mentre gli utenti di Mavericks 10.9 hanno ricevuto l’aggiornamento a  Safari 7.1.3, quelli di Mountain Lion 10.8 aggiornamento a Safari 6.2.3. Le modifiche di sicurezza per le ultime versioni del browser Apple sono dettagliate qui.

Viene inoltre rilasciato un aggiornamento di stabilità per Remote Desktop Client portando la versione corrente alla 3.8.2.

IMG_2015-01-28 12:52:11

Apple ha rilasciato l’aggiornamento software iOS 8.1.3 per gli utenti di iPhone, iPad e iPod touch di oggi. L’aggiornamento è disponibile sia sul vostro dispositivo andando in Impostazioni  Aggiornamento Software. L’aggiornamento include le solite correzioni di bug e miglioramenti di prestazioni, e in particolare prevede di ridurre la quantità di spazio libero necessario per eseguire l’aggiornamento.

  • Questa versione include correzioni di errori, maggiore stabilità e miglioramenti alle prestazioni, tra cui:
  • Riduzione della quantità di spazio di archiviazione richiesta per effettuare un aggiornamento software
  • Correzione di un problema che impediva ad alcuni utenti di inserire la password dell’ID Apple per Messaggi e FaceTime
  • Risoluzione di un problema a causa del quale Spotlight interrompeva la visualizzazione dei risultati per le app
  • Correzione di un problema che impediva ai gesti multitasking di funzionare su iPad
  • Aggiunta di nuove opzioni di configurazione per le prove standardizzate di apprendimento 

    Per maggiori informazioni sul contenuto di sicurezza di questo aggiornamento, consulta il sito web:
    http://support.apple.com/kb/HT1222?viewlocale=it_IT

Apple ha rilasciato iOS 8 settembre presso il lancio di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, e iOS 8.1 aggiunto il supporto per Apple Pay a fine ottobre. Da allora Apple ha rilasciato iOS 8.1.1 a novembre, che si è concentrato sul miglioramento delle prestazioni per iPhone 4S e iPad 2 utenti, e iOS 8.1.2 nel mese di dicembre, che comprendeva correzioni di bug e una correzione per suonerie mancante.

Aggiornamento software versione di oggi è disponibile per tutti i dispositivi che eseguono iOS 8 tra cui: Continue reading “Apple rilascia l’aggiornamento ad iOS 8.1.3” »

Alfred è ormai un’applicazione popolare tra i Mac User, direi quasi indispensabile. Utile ad effettuare ricerche istantanee di file e di contenuti web ma non solo, la parte più interessante – per il sottoscritto – di questa applicazione è la possibilità di creare potenti workflow, combinazioni di tasti di scelta rapida e action il tutto senza scrivere una sola riga di codice!

Alfred ricorda in un certo qual modo un’estensione del Finder che i Mac User più anziani sicuramente rammenteranno – sto parlando dei bei vecchi tempi del Mac OS 8.5 – intitolata “Sherlock“.

…applicazione popolare tra i Mac User, direi quasi indispensabile.

Questa estensione permetteva di effettuare ricerche tra i file del computer e sul web attraverso una semplice interfaccia e una serie di plugin capaci di sostituire qualunque motore di ricerca. In seguito, con l’avvento del Mac OS X 10.4 “Tiger”, Sherlock è stato rimosso dal sistema e sostituito dai più recenti Spotlight e Dashboard.

ipad-and-imac-on-desk

Da oggi grazie ad “Alfred Remote” gli sviluppatori ci permettono di poter “controllare” i nostri Mac direttamente dai dispositivi iPhone e iPad.

Continue reading “Recensione: Alfred Remote trasforma il tuo dispositivo iOS in un telecomando per Mac” »

Domani aprirà un nuovo Apple Store nella città di Hangzou in Cina. Durante la fase di progettazione Apple ha contattato un famoso calligrafo, affinchè potesse realizzare una facciata che coprirà l’intero negozio con una scritta, insieme al logo Apple Rosso.

Nel video viene spiegato che la città di Hangzou combina la tradizione alla modernità e quindi Apple ha deciso di aggiungere un poema sulla facciata del negozio attraverso la bellezza degli ideogrammi cinesi.

retail_store_west_lake
Ecco cosa recita il poema:

Acque luccicanti che s’increspano alla luce del Sole,
e montagne brumose magnifiche sotto la pioggia.
Limpido e radioso il Lago dell’Ovest,
sdraiato come Xi Shi,
possiede un fascino perpetuo.

Domani vi mostreremo le immagini dell’interno, dopo l’apertura.

iphone-6-plus-review-7

Questo articolo vuole raccontarvi una vera e propria chicca. Probabilmente a qualcuno di voi è capitato di dover rispondere per un certo periodo di tempo alle telefonate con il viva voce, e ad ogni chiamata abbiamo dovuto attivarlo… Effettivamente però c’è una funzione che si può impostare sull’iPhone perché attivi automaticamente gli altoparlanti ogni volta che arriva una telefonata. Ecco come.
Di default, ad ogni chiamata, l’iPhone inoltra l’audio allo speaker posto in cima al display, quello su cui poggiate l’orecchio; una scelta di design praticamente scontata, nata per proteggere la privacy. Tuttavia, in determinate situazioni (tipo iPhone bloccato in modalità cuffia, oppure in macchina) o per determinate categorie di utenti, si rende necessario attivare di volta in volta il vivavoce. La buona notizia è che si può impostare il telefono perché lo attivi in automatico ogni volta che rispondiamo ad una chiamata.

Per attivare l’altoparlante integrato, occorre ogni volta rispondere ad una chiamata e premere il pulsante a forma di speaker. Una volta effettuati questi pochi passaggi, invece, l’iPhone partirà direttamente in vivavoce. Tutto grazie alle feature di accessibilità di iOS 8.

Impostare il Vivavoce automatico

1. Aprite l’app Impostazioni, poi toccate “Generali” e quindi “Accessibilità”
2. Scorrete fino in fondo l’elenco, e toccate “Instradamento Chiamata Audio”
3. Spostate la spunta su “Altoparlante”

D’ora in avanti, ad ogni chiamata fatta o ricevuta, compreso Facetime Audio, il telefono partirà direttamente in vivavoce. Per ritornare allo stato precedente, ripetete i passaggi e spuntate la voce “Automatico” al punto 3.