Apple rende omaggio a Martin Luther King

MartinLUTHERKINGDAY

Con questa splendida immagine sulla Home del proprio sito, Apple rende omaggio a Martin Luther King proprio nel Martin Luther King Day che si celebra il terzo lunedì di gennaio.

Inoltre, l’azienda sta incoraggiando i suoi dipendenti, che non hanno scelto il giorno di riposo in questo lunedi, promettendo di donare un supplemento di $ 50 per ogni ora di volontariato prestata dai dipendenti.

Questo è in realtà parte del Gift Matching Program ideato da Tim Cook che poco dopo è diventato il CEO alla fine del 2011.

L’immagine è accompagnata da un testo che dice: “Oggi riflettiamo sulla vita e la visione di Martin Luther King Jr. ed il lavoro che continua ad essere al servizio dei diritti civili dell’umanità.”

Il CEO di Apple Tim Cook ha detto in diverse occasioni che egli tiene le foto di Martin Luther King Jr. e Robert Kennedy sulla sua scrivania.

“Ho grandissimo rispetto per tutti e due”, ha detto. “Li guardo ogni giorno, perché mi preoccupo per la gente e loro sono fonte di ispirazione”.

“Trattare le persone con dignità” ha proseguito Cook  “…tutti meritano un livello di base dei diritti umani, a prescindere dal loro colore, indipendentemente dalla loro religione, indipendentemente dal loro orientamento sessuale, indipendentemente dal loro sesso.”

Apple sotto la guida di Cook ha notevolmente aumentato le sue donazioni in beneficenza.

Apple.com

PulireiPhone

Questa breve guida, o meglio questi brevi consigli, li scrivo perché recentemente un nostro lettore mi ha chiesto: “Ma tu come pulisci l’iPhone?”
La risposta può sembrare scontata, ma in effetti non lo è affatto. L’iPhone 6 è, come il suo predecessore e come gli iPad consta di due parti. La prima, lo schermo, che sarà oggetto di un altro pezzo dove troverete i consigli su come pulirlo, la seconda, il retro, è invece l’oggetto dell’articolo di oggi.

L’ iPhone 6 è, come l’iPhone 5 e 5S o gli iPad, composto per quanto riguarda la scocca, di alluminio anodizzato, un metallo che viene sottoposto a particolari trattamenti laser per ottenere quella mano leggermente vellutata e opaca che tutti conosciamo, e che è un marchio di fabbrica di Apple anche per la sua linea di computer.

L’alluminio anodizzato è un ottimo materiale, che tende a sporcarsi poco e che può essere pulito molto facilmente, grazie ad alcune sue proprietà fisiche.

La cosa migliore sarebbe pulirlo con una piccola pezzetta che è stata leggermente bagnata, ma ATTENZIONE mai e poi mai versare l’acqua direttamente sul dispositivo. Bagniamo un angolo della pezza e procediamo a pulire, anche piuttosto energicamente.

Nel caso in cui invece le macchie fossero di quelle particolarmente ostinate, possiamo pensare di utilizzare Continue reading “Tips & Tricks: Come pulire la parte esterna degli iPhone e degli iPad” »

Il fotografo tedesco Lorenz Holder dimostra con questo video come poter scattare delle fotografie incredibili con 7  semplicissimi trucchi sfruttando la fotocamera del proprio Smartphone. Resterete sbalorditi dalla semplicità dei trucchi escogitati dall’artista utilizzando semplicemente un iPhone 5s e alcuni materiali o oggetti facilmente reperibili quotidianamente.

Buona visione!

Google-Traduttore_Word_Lens

Vi ricordate l’applicazione Word Lens?  Quest’app permetteva di tradurre dei testi grazie alla realtà aumentata. Il funzionamento era molto semplice: si visualizzava un cartello o un testo e l’app mostrava, dall’altra parte dello schermo, la stessa immagine ma tradotta.

Qualche tempo addietro Word Lens fu acquistata da Google e ora la troviamo nell’app di Google Traduttore nell’aggiornamento 3.1, l’app consente di tradurre da una qualsiasi lingua in inglese, semplicemente visualizzando il testo. Questo significa che potrete vedere dei testi in italiano tradotti in inglese.

L’app funziona bene con i testi scritti grandi, come i cartelli, ma ancora non molto bene con i testi dei libri. In futuro sarà migliorata e vedrà l’aggiunta di altre lingue e le traduzioni tra di loro. Ovviamente è possibile tradurre scrivendo il testo manualmente come sempre.

Google Traduttore vede anche il riconoscimento automatico della lingua parlata. Questo significa che se uno straniero vi parlerà non dovrete indovinare la sua lingua, lo farà l’app, consentendovi di conversare a voce.

L’app pesa 24,4 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store. Funziona su iPhone e iPad.

Calmug Back On Line: siamo tornati

BackOnlineCalmug

Questo piccolo articolo per scusarci con tutti i lettori che nei giorni scorsi hanno visitato il Calmug trovando un tristissimo, “server non trovato” .
Il disservizio è legato all’authority Statunitense che ha bloccato il nostro sito, senza alcuna avvisaglia. Tra mille proteste al nostro Hosting abbiamo individuato e risolto il problema. Essere nati nel 2001 ha anche qualche contro…
Da oggi comunque tutti i servizi tornano online senza alcun problema, chi avesse l’email @calmug.org riceverà tutto senza problemi.

Buona Navigazione

Schermata 2015-01-10 alle 16.26.42

 

Esattamente 8 anni fa, il 9 gennaio del 2007, Steve Paul Jobs, CEO dell’allora Apple Computer Inc. salì sul palco e, dinnanzi al pubblico presente alla Conference & Expo Macworld presso il Moscone West Center di San Francisco – California e dinnanzi a tutto il mondo, presentò quel dispositivo che mise in moto il settore smartphone come noi oggi li conosciamo.

Ebbene si! Parliamo della prima versione di iPhone. Del primo, unico e solo iPhone. Durante quel Keynote Steve Jobs indicò questo dispositivo come “un rivoluzionario telefono cellulare“, “un iPod Widescreen Touch” e “la svolta del collegamento Internet“.
Non era perfetto, ma dobbiamo ringraziare questa intuizione, questa grandiosa idea se adesso possiamo comunicare così come facciamo. Ogni utente di smartphone, che sia Android, Windows Phone o di qualsiasi altra piattaforma dovrebbe omaggiare questo evento.

Tutti il resto è storia.

Nell’immagine seguente lo screenshot dell’articolo “iPhone” di 8 anni fa a cura del nostro Ken Curatola. Il Calmug c’era!

Continue reading “Otto anni fa, Steve Jobs presentava al mondo il suo rivoluzionario iPhone.” »

MacBook Air 12″? (Concept)

 

Già da qualche giorno si è potuto leggere sulla rete che la Apple sarebbe pronta a ridisegnare la linea dei portatili MacBook. Chissà, probabilmente verrà presentato un nuovo MacBook Air da 12-inch con un design più sottile, tastiera ottimizzata, trackpad più ampio e un sistema di altoparlanti migliorato. Sulla base di queste indicazioni il designer Martin Hajek ha realizzato alcune immagini 3D dell’imminente MacBook Air 12.

Schermata 2015-01-08 alle 22.40.43

L’iPhone 6 ha guidato verso il successo il quarto trimestre finanziario della Apple che chiarirà meglio la sua performance finanziaria al suo prossimo annuncio degli utili – così come il numero di iPhone e iPad venduti in questa stagione di festa – il prossimo 27 gennaio. Nel frattempo la società ha annunciato che, a tutt’oggi, l’iOS App Store ha pagato 25 miliardi dollari per gli sviluppatori e che il giorno di capodanno, è stato il “single biggest day ever” nella storia delle vendite di App Store.

Sul suo sito la Apple, ha nel frattempo creato una pagina “Creating jobs through innovation” attraverso la quale vanta l’effetto positivo sull’intera economia degli Stati Uniti. I dati forniti sono di alto livello, ma indicano che Apple ha 30.000 dipendenti al dettaglio, 66.000 dipendenti totali, e 8000 fornitori statunitensi. Se si contano “posti di lavoro attribuibili per l’ecosistema iOS,” Apple sostiene che ha creato o supporta oltre 1 milione di posti di lavoro negli Stati Uniti.

Steve Ballmer dancing to Fergie

Steve Ballmer (Microsoft Exec., nonché proprietario della società di basket NBA Los Angeles Clippers)  si scatena in un “agitatissimo” balletto durante l’esibizione della cantante Fergie.

ea-responds-to-iphone-6-apple-watch-announcement_kqf1

Inizio 2015” è il periodo del lancio del tanto atteso Apple Watch, indicato durante lo scorso settembre dalla casa di Cupertino. Fonti attendibili di alcune testate giornalistiche del settore sono pronte ad indicare marzo come la data di probabile lancio del tanto atteso “smartwatch”. A supporto di questa previsione, le strategie di training che Apple avrebbe pensato per i suoi dipendenti, in effetti, dal prossimo 9 febbraio la Apple inizierà la fase di training dei dipendenti, a cui si aggiungerà un planning mirato per le vendite negli Apple Store. Secondo le indiscrezioni, due rappresentanti per Apple Store saranno invitati a seguire un corso in quel di Cupertino o di Austin, un corso che si terrà appunto tra il 9 e il 16 febbraio. Un passaggio fondamentale per apprendere tutto su Apple Watch, per poter poi rispondere nel modo più esaustivo alle domande dei clienti nei negozi.

L’arrivo del dispositivo nei negozi è invece atteso per i primissimi giorni di marzo.